Il passato. Un percorso storico spesso dimenticato

646
  0%
  0

Tags

Il passato. Un percorso storico che troppo spesso viene dimenticato. Un percorso che dovrebbe insegnare

 
Ogni potere è debole, a meno che non sia unito”
 
Era la metà del 1600. Jean de La Fontaine si era già fatto conoscere quale grande poeta di quel tempo. E le sue parole non furono vane. Aprirono al mondo, cambiando e modificando il modo di pensare di tanti, fu amato, temuto, anche odiato. Ci fu chi non ascoltò la sua mente, chi si adoperò per animare il corso dei tempi. Eppure. Le sue parole segnarono un'epoca, aprendo un'altra finestra di vita. E nulla fu vano.
E oggi. La storia che così animosamente ha prolungato discorsi e teso verso politiche di frontiera, la storia discorso degli uomini, che ha visto innocenti immolarsi ad essa, ha tracciato come una daga torrenti di parole negli uomini “eletti” di ogni tempo. E così c'è da dire: quanto sia valsa la pena, morire per un ideale, quanto sia valsa la pena sacrificarsi per un pensiero, per un proprio tracciato politico, per una propria formazione culturale. Tanto. L'uomo prima viveva di questo. L'ideale era il suo pane. E senza di esso, era come privarlo di vesti e merletti, e il suo danno era credere ciecamente che mai nulla avrebbe distorto il senso che egli dava alla vita. Uomini sono morti per questo. Uomini che credevano. E il potere per essi significava giustizia,, lealtà, coraggio. Nulla distoglieva l'onestà e la nobiltà d'animo. E si viveva per l'unità di pensiero. E sebbene l'ancien regime fosse a senso unico, seppe soddisfare i disegni di colti ed emancipati dell'epoca. Perchè comunque erano forgiati in esso.
La monarchia era l'alito della vita. E per quanto ci furono moti che si proiettavano verso il grido della libertà, comunque nell'animo mai effettivamente costoro seguaci di tanta dispersione avrebbero potuto sopportare una vita senza monarchia. Poiché essa è stata il laccio e la struttura politica, che per quanto fosse stata rifiutata, condannata, criticata, fu il solo ed unico sistema che poteva reggere. Perchè , che lo si accetti o meno, le teste coronate sono state quelle che pur cadendo in conflitti, hanno regalato al mondo l'unico vero concetto di unità politica. E forse, vedendo oggi i nostri panni, non ci resta che dire che Jean de La Fontaine aveva perfettamente ragione.
 
Alberta Barone
 
Global Scriggler.DomainModel.Publication.Visibility
There's more where that came from!